Chendù è uno studio creativo, made in Italy.
Core il design. Di interni, di prodotto, di identità.

Due teste, due cuori, un’anima.
Ernesto Cesario, product, interior e computational designer, ed Elisabetta Mariani, visual, verbal e communication designer. Coppia, nella vita per amore, nel lavoro per scelta, coniuga le diversità di competenze, talenti, personalità, formazione, nel valore aggiunto della complementarietà che la contraddistingue.

Chendù nasce nel 2015, cresce e la sua evoluzione è naturale.
L’iniziale Comunicazione & design, a corredo del brand, volge in Comunicazione è design, per trovare il suo presente in Design & co. Non che la comunicazione, come consulenza creativa, direzione artistica, progettazione e fase esecutiva, abbia perso la sua valenza strategica o il suo ruolo, ma semplicemente crediamo fortemente che tutto questo sia design.

Nel 2017 Chendù sviluppa la prima collezione autoprodotta di complementi d’arredo.
Il lancio sul mercato internazionale è al Fuorisalone 2017 – Milano Design Week. Poi il Regno Unito – Londra e Manchester. E il primo anno è trascorso: abbiamo preso le misure, allargato gli orizzonti, sperimentato nuovi equilibri, definito lo stile, condiviso la visione.

Grati a chi fa parte della nostra squadra e affronta insieme a noi ogni giorno, agli artigiani che danno concretezza ai nostri progetti, a chi si confronta con noi per trovare la soluzione migliore ogni volta, ai clienti, a chi ci segue e apprezza le nostre proposte, a chi ci muove obiezioni e critiche, agli amici, ai consulenti, ai consulenti amici, a chi fa il tifo per noi, ora siamo pronti a prendere posizione e conquistare terreno.

La nostra sfida è diventare grandi, e farlo nel modo migliore, mettendo d’accordo innovazione, semplicità, attenzione ad ognuno di voi, prospettive insolite, bisogni quotidiani e carattere inconfondibile.